Potatura Dossi Salati

Filosofia gestionale

Vogliamo innovare sulla base della solida esperienza acquisita nei decenni: per questo lavoriamo quotidianamente con l’obiettivo di coniugare un vino di qualità con la salute del contesto ambientale che ospita i nostri vigneti.

La nostra cura per le piante si basa sul concetto di produzione integrata. Ciò ci consente di ridurre l’utilizzo di prodotti insetticidi ed erbicidi e di attuare una coltivazione più naturale che favorisce l’equilibrio dell’ecosistema vigneto e, di conseguenza, anche la salute e la longevità delle piante.

La nostra azienda aderisce da anni alle misure agroambientali dell’Unione Europea (ex misura F, ora misura 214 del PSR-Piano di Sviluppo Rurale): ciò ha comportato e comporterà un consistente impegno in termini di incremento di qualità della produzione aziendale, coerenza con gli obiettivi di sostenibilità ambientale delle pratiche agricole in contesti rurali, trasparenza nella filiera e salubrità del prodotto finale.



Trattamenti sostenibili

I nostri trattamenti fitosanitari vengono effettuati in linea con il “Piano d’azione nazionale per l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari”, previsto dal Decreto Legislativo n. 150 del 14 agosto 2012 ed approvato in attuazione alla direttiva 2009/128/CE, che ha il duplice fine di ridurre i rischi e gli impatti sulla salute umana, sull’ambiente e sulla biodiversità e di promuovere l’applicazione della difesa integrata e di approcci alternativi o di metodi non chimici.

Operiamo secondo i disciplinari di produzione e ricorriamo all’utilizzo di insetticidi esclusivamente per la lotta obbligatoria alla Flavescenza dorata, grave malattia trasmessa dalla Cicalina della vite (Scaphoideus titanus) che, con le proprie punture alle foglie, diffonde nella linfa della pianta un parassita letale. La partecipazione della nostra azienda al progetto sperimentale di confusione sessuale per la Cicalina della vite nella zona di produzione del Grumello (che consiste nel diffondere nell'aria il feromone sessuale che emette la femmina in modo da impedire al maschio di localizzarla e di fecondarla) è una delle tappe intermedie intraprese nella costruzione di un’attività produttiva sostenibile per la salute delle persone e del territorio.

Abbiamo inoltre scelto di ridurre i fungicidi a base di ditiocarbammati, per la pericolosità dei loro derivati.

Potatura Dossi Salati

Gestione del vigneto

Gestiamo il vigneto in modo da ottenere un migliore equilibrio vegeto-produttivo delle piante e una migliore qualità dell’uva. I punti di forza di questo nostro obiettivo sono:

  1. riduzione del diserbo: il diserbo viene localizzato esclusivamente sulla fila, utilizzando solamente minime quantità di prodotto e lasciando l’interfila inerbita.
  2. mantenimento della fertilità del suolo: questo obiettivo, fondamentale soprattutto in terreni sciolti come quelli valtellinesi, viene ottenuto sia con utilizzo di concimi organici (letame) - in sinergia con concimi organominerali a lenta cessione di azoto - sia con il rilascio sul terreno dell’erba dell’interfilare che viene trinciata e dei sarmenti, anch’essi trinciati, che decomponendosi restituiscono al suolo buona parte delle sostanze nutritive prelevate.
  3. sostenibilità idrica: il ricorso all’irrigazione, come da disciplinare di produzione, è esclusivamente “di soccorso”;
  4. gestione equilibrata della parete fogliare: nella potatura verde utilizziamo il metodo “Simonit & Sirch” che consente alla pianta di occupare anche lo spazio orizzontale esistente tra due viti. Questo metodo consente una notevole riduzione delle superfici di taglio, garantendo la continuità dei flussi linfatici. Il risultato finale è duplice: contenimento della vigoria e migliore equilibrio vegeto-produttivo delle viti.

Qualità dell’uva e vendemmia

La vendemmia viene effettuata manualmente, con controlli preventivi sul campo nei singoli appezzamenti durante la fase finale di maturazione volti a stabilire l’epoca ottimale di vendemmia per ciascun terreno.

Per quanto riguarda i conferenti delle uve, è stato introdotto il controllo delle strategie di lotta fitosanitaria con la messa a disposizione dei registri dei trattamenti e un sopralluogo presso ciascun vigneto in vista della raccolta.


Packaging

Per gli imballaggi, utilizziamo cartoni prodotti con carta riciclata e non trattata. Inoltre, dagli anni scorsi abbiamo scelto di utilizzare bottiglie di vetro più leggere, al fine di ridurre la quantità di CO2 emessa durante i trasporti.