I NOSTRI AMICI DEL WINE CLUB INAUGURANO LA VENDEMMIA 2021!

La vendemmia è appena iniziata anche per il Nebbiolo delle Alpi, ma quest’anno sono stati gli amici del Rainoldi Wine Club a dare il via alla stagione della raccolta!

L’annata 2021 è infatti stata inaugurata il 12 settembre con un evento esclusivo dedicato agli appassionati dei vini Rainoldi.  La raccolta delle uve Sauvignon Blanc, destinate alla produzione dell’apprezzatissimo Ghibellino, è stata infatti l’occasione perfetta per invitare appassionati e affezionati a condividere l’emozionante ‘inizio’. Una limpida giornata settembrina si è così trasformata in un momento di gioia e festa. Dopo la raccolta, in collaborazione con il Ristorante Il Poggio, è stato organizzato un favoloso pranzo / picnic in vigneto con tutti i partecipanti; la giornata si è poi conclusa con una degustazione di grandi formati dei vini più apprezzati dell’azienda.

La raccolta delle uve Nebbiolo è invece iniziata solo questa settimana, dopo un’attenta valutazione dello stato di maturazione delle uve, traguardo legato a doppio filo con l’andamento climatico. Quest’anno il meteo è stato caratterizzato da una certa instabilità: a giugno il clima è stato decisamente piovoso mentre a luglio il protrarsi di settimane senza precipitazioni stava mandando in sofferenza la vite; le piogge di fine mese sono state quindi molto positive per il benessere delle piante. L’annata è proseguita poi con un buon andamento ad agosto ed il rischio evitato delle grandinate ha permesso di arrivare a settembre con uve belle e sane. L’inizio della raccolta era previsto approssimativamente intorno al 10 ottobre ma le piogge degli ultimi giorni hanno cambiato le carte in tavola.

Ma cosa sta avvenendo ora in vigneto e cosa ci aspetta dunque nelle prossime settimane?

La vendemmia è iniziata i giorni scorsi nei primi terrazzamenti posizionati nelle sottozone della Sassella e del Valtellina superiore Docg tra Maroggia e Sassella perché ubicati più a sud. Queste uve, vendemmiate manualmente, vengono accuratamente adagiate in cassette di plastica da 5-6 kg e sono destinate alla produzione di uno dei vini più pregiati della Valtellina: lo Sforzato. La vendemmia proseguirà poi nelle prossime settimane nella zona del Rosso di Valtellina, per continuare con i vigneti ubicati nelle sottozone del Grumello e dell’Inferno e del Valtellina Superiore. Le ultime uve ad essere raccolte saranno invece quelle destinate alla produzione degli Spumanti Metodo Classico che provenendo dai terrazzamenti più alti maturano in epoca più’ avanzata presentando sempre un po’ di acidità, condizione necessaria per la produzione di questa tipologia di vini.

Si tratterà di settimane sicuramente molto impegnative ma anche di grande soddisfazione che porteranno con sé la gioia per la nascita di nuovi emozionanti vini firmati Nebbiolo delle Alpi!

Vuoi partecipare anche tu ai prossimi eventi esclusivi? Entra a far parte del Rainoldi Wine Club https://rainoldi.com/wine-club/

Torna su