Fruttaio

VIA ALLO SFORZATO RAINOLDI: ANNATA 2021!

In queste settimane di dicembre è terminato l’appassimento delle uve atte a dare lo Sforzato 2021! Ripercorriamo le fasi salienti che caratterizzano lo Sforzato, dalla vendemmia all’appassimento. 

Il primo passo è la vendemmia: si inizia solitamente intorno al 10 di ottobre dai terrazzamenti a sud della valle, più precisamente nella sottozona della Sassella e del Valtellina Superiore Docg. Le uve vengono raccolte rigorosamente a mano e sono sottoposte ad un’attenta selezione: vengono infatti scelti solo i grappoli migliori che presentano acini perfettamente integri ed una buccia sufficientemente spessa. 

Successivamente i grappoli selezionati, raccolti in cassette da 5 -6 kg vengono trasportati nei fruttai di famiglia, uno ubicato a 300 metri di altitudine e l’altro in quota a 500 metri. Il processo di appassimento dura almeno sino al 1° dicembre, ma tendenzialmente la posa in cassetta viene protratta fino al 10 dicembre. In questi mesi gioca un ruolo fondamentale il Fruttaio. Per la produzione di un ottimo Sforzato è necessario infatti che le uve permangano in un luogo asciutto e ben areato. Si scelgono quindi luoghi naturalmente ventilati a due altitudini differenti: il Fruttaio a 300 metri che consente una disidratazione del 28-30% del grappolo e il Fruttaio Cà Rizzieri a 500 metri che consente di raggiungere una disidratazione anche del 32-33%. Ne consegue una diversa concentrazione di aromi, profumi e zuccheri che si esprimerà nella sua pienezza grazie ai successivi passaggi della vinificazione.

È solo con la massima cura e attenzione al dettaglio che otteniamo dei grandi vini destinati ad emozionare nel tempo, i nostri Sforzati!

Assapora anche tu lo Sforzato di Valtellina e lo Sforzato Ca’ Rizzieri   https://rainoldi.com/wine-club/

  • DI 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su