L'enologo consiglia

Il parere dell'enologo

E’ il momento ideale per stappare una bottiglia di Alpi Retiche Igt Crespino 2018.
Dopo 24 mesi in piccole botti di rovere, un assemblaggio di 3 mesi in acciaio, è stato
imbottigliato nell’ aprile 2022.
Sicuramente i 2 anni abbondanti di bottiglia non possono che esaltare l’equilibrio
raggiunto. Al naso è ampio: inchiostro, china, noce e sul finale una ricca
ciliegia sotto spirito, nessuna nota alcolica.
In bocca i tannini possenti sono ora ben armonizzati, la componente alcolica regala
un finale fresco, balsamico, lungo, la persistenza è avvolgente.
L’ annata 2018 si ricorda come un’ottima annata per qualità e quantità caratterizzata
da un’estate molto calda e un autunno con importanti escursioni termiche giorno –
notte. Tutti i vini di quest’ annata hanno indubbiamente un ottimo potenziale di
invecchiamento e questo Crespino non può che confermarlo.

Consigli di degustazione

E tu come gusti il Nebbiolo delle Alpi?
Mandaci la tua ricetta preferita, la pubblicheremo su questa pagina

Come possiamo aiutarti?
Carrello0
There are no products in the cart!
Continua a fare acquisti
0
Torna in alto